Fiori di Bach

Agli inizi degli anni trenta Bach, ritenendo che la malattia non fosse altro che la manifestazione nel corpo di uno squilibrio a livello emozionale, si dedicò alla ricerca di un metodo di cura che potesse risalire alla causa reale del problema riarmonizzando il conflitto interiore.

Per lui la malattia era una conseguenza della disarmonia tra corpo e anima, e riteneva che i sintomi della malattia rappresentassero l’espressione esteriore, la manifestazione fisica di stati d’animo negativi quali preoccupazioni, paure, ansie, insoddisfazioni, impazienza, tristezza, rabbia,…, perciò si dedicò alla ricerca di rimedi che agissero su queste cause interiori. Scoprì e divulgò le proprietà curative di 38 fiori, oggi note come Rimedi Floreali di Bach, capaci di agire direttamente sullo squilibrio emozionale interiore riportando armonia all’ individuo sia a livello fisico che emotivo.

Il potere curativo dei fiori è contenuto nelle loro particolari qualità energetiche e vibrazionali. La struttura energetica di ogni fiore è unica, così come uniche sono le sue caratteristiche. Ogni fiore corrisponde ad uno squilibrio emozionale sul quale agisce armonizzandolo in maniera dolce e profonda. Le essenze floreali ci permettono di “vedere” gli squilibri che sono dentro di noi, ci infondono energia e ci liberano da ciò che ci impedisce di essere felici.

I fiori agiscono restituendo armonia, ottimismo, serenità, benessere, coraggio, autostima e capacità di saper scegliere il meglio per se stessi. Sono una cura semplice, naturale, universale che riporta ordine e armonia nella mente, nel corpo e nell’anima; costituiscono infatti anche uno strumento di conoscenza e di gestione delle proprie emozioni, una chiave di crescita e di evoluzione spirituale.

In quali casi sono utili i fiori di Bach? Insoddisfazione, ansia, depressione, insicurezza, fobie varie, pessimismo, attacchi di panico, apatia, amarezza, angoscia, incertezza, traumi fisici e psichici, sensi di colpa, nervosismo, stress, senso di inferiorità, inquietudine, insonnia, incapacità di concentrazione, irrequietezza, e in tutti i casi di malessere interiore e malattie fisiche. Durante la gravidanza, in procinto del parto e subito dopo sia per la mamma che per il bebè,…

Per suo desiderio questo metodo non è rivolto solo ai professionisti ma a tutte le persone che con sincerità desiderano intraprendere un cammino che attraverso la conoscenza di sé e il superamento degli stati d’animo negativi porta allo sviluppo armonioso della personalità e quindi alla guarigione.

Alcuni scritti di Bach:

“La malattia non è una crudeltà in sé ne una punizione, ma solo ed esclusivamente un correttivo, uno strumento di cui si serve la nostra anima per indicarci i nostri errori, per trattenerci da sbagli più gravi, e per ricondurci sulla strada della verità e della luce, dalla quale non avremmo mai dovuto discostarci.”

“La malattia è essenzialmente il risultato di un conflitto tra l’anima e la mente. Nessuno sforzo diretto unicamente al corpo può fare di più che riparare superficialmente il danno, ma questo non significa guarire, poiché l’origine del male è ancora attiva e può ricomparire in ogni momento sotto altre forme … Quando individuiamo un difetto, il rimedio non sta nel combatterlo direttamente con lo spreco di energie orientate nell’annientamento del male, bensì nello sviluppare gradualmente la virtù opposta.”

“La malattia esprime, informa, istruisce,… è la voce dell’inconscio. Così facendo partecipa all’ evoluzione dell’essere”.

“Cura l’uomo, non la malattia”.

Essendo un rimedio naturale, i fiori di Bach sono adatti a chiunque, anche alle donne in gravidanza ed ai neonati, ai bambini, agli anziani, agli animali ed alle piante. Sono un rimedio complementare a qualsiasi altro approccio.